Tag Archives: Nuove vasche

Home / Posts tagged "Nuove vasche"

Una nuova vasca di ambientazione tropicale all’Acquario di Porto Santo Stefano‏

tropI soci dell’Accademia Mare Ambiente a.s.d. di Porto Santo Stefano sono lieti di proporre ai visitatori dell’Acquario Mediterraneo e Centro Didattico di Biologia Marina del Comune di Monte Argentario la novità per l’anno  2013: la nuova vasca di ambientazione tropicale.

Dopo alcuni mesi di preparazione, si è finalmente giunti alla definitiva realizzazione di un ambiente tipico perfettamente sano per ospitare le specie esotiche. La vasca propone, in un’ambientazione ricca di coralli tropicali,  un notevole numero di specie di pesci caratteristici delle scogliere coralline. Si tratta di una vera e propria nursery ricca di numerosi esemplari giovanili dei più celebrati interpreti rappresentati nel film NEMO. Immancabili naturalmente i piccoli  pesci pagliaccio affezionati alla propria attinia (nella foto ©Francesca Birardi).

Per questa ulteriore implementazione della struttura acquaristica l’Accademia Mare Ambiente, oltre a ringraziare l’Amministrazione Comunale per l’aiuto ricevuto, deve la massima riconoscenza alla Banca Di Saturnia e Della Costa D’Argento per il determinante contributo che ha reso possibile la realizzazione.

La presentazione ufficiale della vasca al pubblico avverrà il giorno 23 Aprile alle ore 17 presso i locali dell’Acquario Comunale.

Ambiente di superficie

040Ecologia
L’Ambiente di superficie è caratterizzato dalla presenza di banchi di pesci che si nutrono prevalentemente di alghe e organismi bentonici. La bassa profondità dell’acqua permette il passaggio dei raggi del sole, i quali, illuminando i fondali, favoriscono la crescita di vegetazione marina, la principale fonte di cibo per le specie che vivono in questo ambiente. I branchi di pesci che popolano quest’area trovano generalmente un luogo protetto dai grandi predatori, che raramente si avvicinano a terra a causa della bassa profondità e dell’azione delle onde.

Abitanti
Tipici abitanti di questa zona sono Molluschi, Stelle marine, Ricci di mare, Gamberi, Spugne, Policheti, Isopodi, Alghe Verdi e Brune, Anemoni, Castagnole, Sciarrani, Bavose,  Salpe, Boghe e Cefali.

Dove si trova
I luoghi più favorevoli per ammirare le specie di ambiente di superficie sono gli specchi di mare che si affacciano lungo le coste caratterizzati da fondali rocciosi.

Immersioni consigliate
Per ammirare tutte le specie che popolano gli ambienti superficiali basta effettuare snorkeling lungo tutte le coste dell’Argentario.

Vasche
Le vasche che rappresentano l’ambiente di superficie si trovano al primo piano dell’Acquario di Porto S. Stefano; sono la prima e la terza vasca, entrambe da 2000 litri, che si incontrano durante il percorso. Si tratta delle ultime due vasche realizzate nella struttura grazie al generoso contributo dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, che sono state inaugurate il 17 gennaio 2009 (nella foto: una delle due vasche di ambiente di superficie).

 

Vere meraviglie del mare, l’acquario è stato riaperto

La Nazione – 20 Gennaio 2009

20gen09_naz

(Clicca sull’immagine per ingrandire)

L’acquario cresce nel segno delle novità

Corriere di Maremma – 19 Gennaio 2009

19gen09_corr

(Clicca sull’immagine per ingrandire)

Riaperto l’acquario con due nuove vasche

Il Tirreno – 18 Gennaio 2009

18gen09_tir

(Clicca sull’immagine per ingrandire)

ACQUARIO

L’Acquario Mediterraneo dell’Argentario è stato realizzato con l’intento di riprodurre più fedelmente possibile gli ecosistemi più indicativi del litorale della Costa d’Argento. Nell’ambito della fascia costiera, che va da 10 a 50 metri di profondità, sono rappresentati i piani infralitorale e circalitorale, nonché un ambiente con esemplari pelagici; evidenza è data anche alla presenza sempre più frequente in Mediterraneo di specie “lessepsiane”, che si sono introdotte ed acclimatate all’ecosistema Mediterraneo in seguito al taglio del Canale di Suez. L’Acquario Mediterraneo del Centro Didattico di Biologia Marina del Comune di Monte Argentario è dotato di ben 17 vasche di cui 7 panoramiche, che hanno una capienza che va da 2000 a 20.000 litri per un totale di circa 50.000 litri d’acqua di mare. Le vasche contengono centinaia di specie animali e vegetali, come: Cernie, Murene, Cavallucci marini, Polpi, Gattucci, Gattopardi, Aragoste, Anthias, Tanute, Ricciole, Spondili, Gorgonie, Posidonia e molte altre..