Comunicato stampa travisato

Home / Comunicato stampa travisato

Il nostro comunicato stampa è stato travisato: a differenza di quanto affermato nel seguente articolo apparso su Il Tirreno in data 4 Luglio 2010, infatti, l’Acquario Mediterraneo dell’Argentario NON intende in alcun modo attribuirsi la paternità della scoperta che i polpi sanno aprire i barattoli in quanto è cosa risaputa da 100 anni a questa parte grazie agli studi condotti alla Stazione Zoologica di Napoli.

Per chi volesse verificare la nostra buona fede il comunicato stampa originale si trova nell’articolo precedente.

Da Il Tirreno del 4 Luglio 2010

(clicca sull’immagine per ingrandire)

Comments

    davide mazzella

    mi duole leggere che la mia attività di tirocinio è stata travisata dai giornalisti! come comunicato dall acquario non mi assumo assolutamente la paternità dalla scoperta e sottolineo che l esperimento non era finalizzato a dimostrare che i polpi possono aprire i barattoli (gia lo sapevo sennò non ci pensavo neppure!).
    ringrazio cmq l acquario e tutto il personale per la possibilita che mi ha dato!
    Davide Mazzella

Leave a Comment

ACQUARIO

L’Acquario Mediterraneo dell’Argentario è stato realizzato con l’intento di riprodurre più fedelmente possibile gli ecosistemi più indicativi del litorale della Costa d’Argento. Nell’ambito della fascia costiera, che va da 10 a 50 metri di profondità, sono rappresentati i piani infralitorale e circalitorale, nonché un ambiente con esemplari pelagici; evidenza è data anche alla presenza sempre più frequente in Mediterraneo di specie “lessepsiane”, che si sono introdotte ed acclimatate all’ecosistema Mediterraneo in seguito al taglio del Canale di Suez. L’Acquario Mediterraneo del Centro Didattico di Biologia Marina del Comune di Monte Argentario è dotato di ben 17 vasche di cui 7 panoramiche, che hanno una capienza che va da 2000 a 20.000 litri per un totale di circa 50.000 litri d’acqua di mare. Le vasche contengono centinaia di specie animali e vegetali, come: Cernie, Murene, Cavallucci marini, Polpi, Gattucci, Gattopardi, Aragoste, Anthias, Tanute, Ricciole, Spondili, Gorgonie, Posidonia e molte altre..