Bandiera blu al Comune di Monte Argentario: il contributo dell’A.M.A.

Home / Bandiera blu al Comune di Monte Argentario: il contributo dell’A.M.A.

Logo A.M.A.Anche questa’anno l’Accademia Mare Ambiente (A.M.A.) è riuscita ad ottenere il massimo punteggio per la didattica ambientale e per iniziative ambientali dalla Fondazione Educazione Ambientale FEE (Foundation for Environmental Education).

Infatti, come già avvenuto ogni anno negli ultimi quattro anni, sono state almeno otto le iniziative ambientali eseguite sul territorio Comunale o attraverso la gestione del Centro Didattico di Biologia Marina del Comune di Monte Argentario che hanno contribuito in modo determinante all’assegnazione della bandiera Blu al Comune di Monte Argentario.

Questa è la lista delle iniziative didattiche o di valorizzazione dell’ambiente organizzate dall’A.M.A.:

  • Progetto di allestimento della cartellonistica di indirizzo naturalistico delle spiagge e della sentieristica montana del Comune di Monte Argentario
  • Progetto didattico MIUR di biologia ed ecologia marina e lagunare nelle scuole primarie e secondarie nei quattro laboratori didattici AMA, redicontazione attività svolta nell’anno scolastico 2007/2008
  • Progetto didattico MIUR per la realizzazione di una serie completa di lezioni, seminari e esercitazioni scientifiche indirizzate specificatamente alla conoscenza delle peculiarità degli ecosistemi del Mare nostrum e della Laguna di Orbetello svolta nell’anno scolastico 2008/2009
  • Progetto di biologia ed ecologia marina in collaborazione con il Comune di Firenze “Un laboratorio nel Mare Nostrum” anno 2008
  • Progetto DVD multimediale “I Racconti di Carlotta II”, indirizzato ai bambini delle scuole primarie e secondarie per la conoscenza sulle specie marine Inverterbrati: Echinodermi, molluschi e crostacei
  • Progetto Argentarola DVD e Progetto “Un Tesoro da Scoprire insieme”, finalizzato alla valorizzazione economico ambientale ai fini dell’escursionismo subacqueo dell’Isolotto dell’Argentarola
  • Progetto di valorizzazione naturalistica del territorio, sentieri individuati, mappati e localizzati sul territorio attraverso l’apposizione della cartellonistica specifica per trekking, mountain bike e passeggiate naturalistiche
  • Gestione del Centro Didattico di Biologia Marina del Comune di Monte Argentario con la presenza di 15000 visitatori

RASSEGNA STAMPA RELATIVA ALLO STESSO ARGOMENTO DEL GIORNO 24 GIUGNO 2009:

La Nazione

24giu09_naz

(Clicca sull’immagine per ingrandire)

Il Tirreno

24giu09_tirr

(Clicca sull’immagine per ingrandire)

Il Corriere di Maremma

24giu09_corr

(Clicca sull’immagine per ingrandire)

Leave a Comment

ACQUARIO

L’Acquario Mediterraneo dell’Argentario è stato realizzato con l’intento di riprodurre più fedelmente possibile gli ecosistemi più indicativi del litorale della Costa d’Argento. Nell’ambito della fascia costiera, che va da 10 a 50 metri di profondità, sono rappresentati i piani infralitorale e circalitorale, nonché un ambiente con esemplari pelagici; evidenza è data anche alla presenza sempre più frequente in Mediterraneo di specie “lessepsiane”, che si sono introdotte ed acclimatate all’ecosistema Mediterraneo in seguito al taglio del Canale di Suez. L’Acquario Mediterraneo del Centro Didattico di Biologia Marina del Comune di Monte Argentario è dotato di ben 17 vasche di cui 7 panoramiche, che hanno una capienza che va da 2000 a 20.000 litri per un totale di circa 50.000 litri d’acqua di mare. Le vasche contengono centinaia di specie animali e vegetali, come: Cernie, Murene, Cavallucci marini, Polpi, Gattucci, Gattopardi, Aragoste, Anthias, Tanute, Ricciole, Spondili, Gorgonie, Posidonia e molte altre..